Come sapere se una relazione è tossica

Scritto da Suggerimenti

relazione è tossica

Trovare un partner o essere in una relazione stabile: entrambi sono processi pieni di ostacoli. Uno dei peggiori è che delle persone tossiche incrocino la tua strada. Per il momento è ancora tutto tranquillo, ma gli ostacoli possono essere evitati se prestiamo attenzione ai dettagli importanti.

Trovare un partner e godersi la vita insieme è un sogno per molte persone. Ma può trasformarsi in un incubo e non ce ne rendiamo conto. Ci sono molti tipi di persone e non sappiamo mai quale incrocerà il nostro cammino la prossima volta. Sarà quello che ci renderà felici o quello che ci farà allontanare dal quartiere?

Saper identificare i segnali è fondamentale quando si tratta di evitarci il disgusto. Evitare relazioni tossiche può essere facile se sai come. In questo articolo, cercheremo di spiegarti come godere appieno le tue relazioni, in coppia o sporadiche, perché questo tipo di relazioni non sono esenti da questi problemi.

Potrebbe essere utile iniziare a definire esattamente cosa intendiamo per relazione tossica. Parliamo di questo tipo di relazione quando una parte della coppia, o entrambi, soffrono e non ne traggono alcun beneficio. Di solito si manifesta con i seguenti sintomi:

Indifferenza
  • Indifferenza. Soprattutto verso le cose importanti. Ad esempio, quando racconti di essere stato promosso al lavoro e ricevi solo un “ok” per risposta. Quello che hai detto è importante, quella risposta può essere data solo da qualcuno a cui non importa, e ciò non va bene, o da qualcuno che vuole farti del male, il che è peggio.
  • Ricatto sentimentale. È sempre un cattivo sintomo. Molte volte si lascia correre pensando che sarà solo una volta. Questo è il grande errore. Il ricatto emotivo si ripete sempre e tende sempre ad andare un po’ oltre. Non appena capisci ciò che sta accadendo, agisci.
  • Perdita di fiducia. Se da quando sei con quella persona, ti senti sminuito, non ti senti attraente come prima o ti senti meno intelligente, è molto probabile che ciò sia causato dallo schiacciamento psicologico derivato da una relazione tossica. Se ti senti in questo modo, è un chiaro sintomo che qualcosa non va.
  • Sorveglianza eccessiva. Va bene preoccuparsi per il nostro partner. Ma quando vi controllate in ogni momento, se non siete insieme, stai andando oltre. Se butti un occhio quando parla al cellulare per scoprire se ha amanti o incontri sporadici, se chiedi agli amici di confermare la versione del tuo partner o fai qualcosa che sembra essere al limite della normalità, stai andando oltre.

Il vero problema con le relazioni tossiche non è definirle. È che la maggior parte delle persone che vi sono coinvolte non sono in grado di vederle. Questa è la grande trappola. Le relazioni tossiche crescono organicamente, cioè vengono impiantate come la norma del funzionamento della coppia.

Quali tratti normalmente presentano le persone tossiche?

  • Egocentrismo.
  • Pessimismo.
  • Vittimismo.
  • Mancanza di empatia.
  • Invidia
  • Infelicità.
  • Incapace di rallegrarsi per i risultati degli altri.

Quindi …

tossicità

Perché molte coppie mostrano sintomi di tossicità e stanno insieme?

La risposta è che la tossicità è spesso confusa con l’amore. Come abbiamo detto prima, il ricatto psicologico svolge un ruolo fondamentale in questo tipo di relazione. Una delle prime cose che fa una persona tossica è farci sentire male e manipolarci.

Vediamo un esempio:

Nella seguente conversazione sono riportate le principali caratteristiche della persona tossica e le sue argomentazioni.

“Tesoro, stasera ceniamo con le mie amiche e i loro fidanzati, ok?

-No, non va bene. Non ne ho voglia. Perché mi guardi con quella faccia? Sei molto brutta quando ti arrabbi, ahah.

-Molto divertente. È che non vuoi mai uscire con le mie amiche, stai sempre a casa e non facciamo mai nulla che piaccia a me.

-Ma è che sono bollito per il lavoro, non mi fermo tutto il giorno in ufficio e quando arrivo sono devastato e non voglio fare niente.

-Non ti dico di uscire tutti i giorni, anche se oggi è il compleanno di Marta e usciamo tutti con in coppia, perché sarebbe bello, dico io. Inoltre, è sabato e siamo stati a casa tutta la settimana.

– Succede che fai quello che ti pare, pensi solo a te stessa e non sai quanto sto male, la settimana che ho passato, o qualsiasi altra cosa, non ti interessano, non me lo chiedi nemmeno.

-Ti chiedo a volte: non potresti anche dirmi prima le cose; non posso leggerti nella mente.

-No, quello che succede è che non mi presti attenzione. Ti vedo più distante e la cosa mi rode, ma allo stesso tempo sono troppo orgoglioso per dirti qualsiasi cosa e pian piano penso di perderti e non so cosa fare perché ti amo molto; senza te morirei.

-Tesoro, se stai male dimmelo, non mi dispiace stare a casa, ma ho bisogno che tu me lo dica. Mi interessa molto, ma ho bisogno che tu mi aiuti, perché non so come farlo.

-Beh, questa settimana non mi è sembrato che fosse così importante, sei andata a cena tre sere con le tue amiche …

-Ma stavamo preparando il compleanno e giuro che non lo sapevo, se me lo avessi detto sarei rimasta.

conversazione

In questa conversazione, possiamo vedere come funziona la manipolazione. Comincia a parlare di un problema specifico: uscire a cena quella sera in un ristorante. A poco a poco, vediamo come l’argomento della discussione si rivolge a qualcos’altro: che il ragazzo è stanco, che sta male, che la ragazza non gli fa caso e che è, in parte, colpevole del suo status.

Ci sono altri dettagli come quando, in un certo momento, le dice che lei è brutta o le rinfaccia che esce con le sue amiche per farla sentire colpevole. L’idea essenziale è questa: le persone tossiche spostano spesso il centro del problema verso qualcosa di cui si sentono sempre a loro agio nel discutere.

Di solito si tratta del fatto che stanno male, di problemi di coppia che si pensava fossero stati risolti o qualsiasi altra cosa che faccia appello ai sentimenti e non alla ragione, perché sanno che in questo ambito vinceranno sempre la discussione.

Solitamente si fa riferimento al fatto che se non facciamo qualcosa è perché non ci preoccupiamo della persona tossica. Può sembrare che non abbia molto senso, che non sia un argomento troppo forte e che non sia nemmeno un problema; ma dobbiamo stare attenti.

Quando abbiamo un uomo o una donna che ci piace e ci sputa in faccia che non lo amiamo, sapendo che non è vero, può essere difficile dire “che ciò non ha nulla a che fare con quello di cui stiamo parlando”.

Quando il problema diventa visibile, grazie sia alla nostra educazione che alla nostra coscienza che ci avverte che le cose non sono così, è quasi impossibile reindirizzare la discussione sul terreno della logica e della razionalità quando la scatola dei sentimenti è stata aperta.

Il nuovo argomento fa eclissare ogni cosa e siamo automaticamente coinvolti in una discussione che non capiamo, per la quale non siamo preparati e non possiamo vincere. A questo punto l’amore è contorto e usato come arma per conquistare la volontà dell’altro elemento della coppia.

Questo modo di pensare e affrontare i problemi è il fondamento della tossicità.

La relazione cessa di essere qualcosa di concepito affinché la coppia si diverta. Diventa una prova perpetua. Devi sempre mostrare amore e non finisci mai di convincere l’altra parte; questo è il modo in cui ti tiene intrappolato.

Come puoi uscire da una relazione tossica?

Il modo migliore, come con molte altre cose, è la prevenzione. Dobbiamo stare all’erta quando si presenta uno dei sintomi che abbiamo menzionato, e quando compaiono dobbiamo sapere come trattarli.

Non tutte le persone che fanno qualcosa che sembra tossico per noi, lo è davvero. Molte volte sbagliamo il giudizio; quindi è meglio parlare apertamente con l’altra persona del suo concetto di coppia in modo che ci spieghi a lungo ciò che troveremo e, se rileviamo un atteggiamento tossico, dovremo farglielo sapere. È molto più facile da fare quando la relazione è all’inizio rispetto a quando siamo coinvolti in essa.

riflettere

Se non c’è altra soluzione e siamo già pienamente coinvolti nel problema, è meglio lasciare la relazione. Sappiamo che può sembrare molto drastico e tagliare al primo sintomo lo è, ma è il modo migliore per prendersi del tempo per riflettere.

Quando prendiamo questa decisione è importante interrompere tutte le comunicazioni, è un momento per noi stessi. Dobbiamo usarlo per pensare senza interferenze su ciò che la relazione con quella persona ci porta. Considerare tutti gli aspetti, sia positivi che negativi, e poi riflettere se vale la pena continuare o meno.

Lasciare una persona tossica può essere complicato come trovarsi in una relazione con lei. In molti casi non ci lascerà in pace. Ci assicurerà di essere cambiata, di aver capito cosa ha fatto di sbagliato e prometterà di non tornare ai suoi vecchi modi.

Credere o no a questa persona dipende da ognuno di noi. Sappiamo che è facile tornare con un ex, ma devi stare attento quando hai a che fare con questo tipo di persone; è facile che menta sui cambiamenti che ha fatto e che cerchi di recuperare la vostra relazione nel punto in cui l’avete lasciata.

Curiosamente, le persone tossiche sono, in molti casi, molto dipendenti dal punto di vista sentimentale. La relazione diventa il loro intero mondo. Hanno bisogno dell’altra persona, ma credono che il modo migliore per tenerla al loro fianco sia di sottometterla, renderla dipendente come lei.

Ecco perché ha bisogno di attenzione: perché confonde la dipendenza con l’amore; quanto più si ha bisogno delle persone, più si amano e più amore dimostrano. Quindi se non mostriamo lo stesso livello di coinvolgimento come loro, non sono soddisfatte. E di solito non ne hanno mai abbastanza, quindi è meglio che cerchino un aiuto professionale o lascino il rapporto, perché non ci farà del bene.

Le persone tossiche ci sono, potremmo incontrarle, ma non è neanche un dramma; possiamo sempre andare avanti con le nostre vite.

Gira pagina e inizia a cercare un partner o esplora il mondo delle relazioni sporadiche. E quale modo migliore di farlo nella nostra rete di contatti senza impegno; datti da fare ad incontrare persone in Scopamici, migliaia di uomini e donne reali ti stanno aspettando: fatti una bella foto e inizia a incontrare persone.

Iscriviti gratuitamente, troverai sicuramente quello che stai cercando!

Condividere è amare!

Riassunto
Come sapere se una relazione è tossica
Titolo
Come sapere se una relazione è tossica
Descrizione
Trovare un partner o essere in una relazione stabile: entrambi sono processi pieni di ostacoli. Uno dei peggiori è che delle persone tossiche incrocino la tua strada. Per il momento è ancora tutto tranquillo, ma gli ostacoli possono essere evitati se prestiamo attenzione ai dettagli importanti.
Autore
Copyright ©
Scopamici
Logo
shares